Skip to content

Novità dallo studio

Team legale dell’anno 2020

Per la sezione ‘Studi e boutique legali e professionali’ nella Categoria Diritto Societario, la giuria de Le Fonti Awards ha assegnato allo Studio Bia Dell’Atti e Associati il prestigioso premio “Boutique di Eccellenza dell’Anno Diritto Societario e Operazioni Straordinarie”.   La giuria ha riconosciuto l’importanza del lavoro svolto dal nostro Studio quale “realtà dinamica e […]

Accordo di ristrutturazione Salapia Sale S.p.A.

Lo Studio ha assistito con successo la holding Salapia Sale S.p.A. nell’Accordo di ristrutturazione dei debiti ai sensi dell’art. 182-bis Legge Fallimentare, definitivamente omologato dal Tribunale di Foggia. La Società, titolare dell’intera partecipazione nella Atisale S.p.A., concessionaria delle saline di Margherita di Savoia, aveva risentito della crisi della propria controllata. La complessa operazione, finalizzata all’esdebitazione […]

I 500 migliori avvocati e studi legali corporate

Bia, Dell’Atti & Associati tra i migliori studi professionali corporate a livello nazionale dalla rivista Capital. Nella ricerca indipendente condotta da PVB Monitor e Class Editori lo Studio si è distinto tra i migliori studi del Sud nel settore del diritto societario e commerciale.     Classifica Capital 2020

Convegno Responsabilità degli Enti: tra i relatori Davide De Cillis

L’Avvocato Davide De Cillis  è stato relatore nel convegno sul tema della Responsabilità degli Enti e il Diritto del Lavoro, tenuto presso l’Ordine degli Avvocati di Bari. L’incontro, organizzato da AGI  – Avvocati Giuslavoristi Italiani e AIDP – Associazione per la Direzione del Personale, ha analizzato le connessioni esistenti tra il D.Lgs. 231/2001 e la […]

Contratto di trasporto e appalto di servizi di trasporto: differenze

La differenza tra un contratto di trasporto e un contratto di appalto di servizi di trasporto può avere ricadute importanti anche nel diritto del lavoro. Il Tribunale di Bari ha chiarito il discrimen fra i due istituti, condividendo la linea difensiva di una società di trasporti internazionali assistita dallo Studio Bia, Dell’Atti e Associati. La […]

Sicurezza sul lavoro e Modello 231/2001

Sicurezza sul lavoro: la Corte di Cassazione esclude ogni automatismo tra la responsabilità penale della persona fisica e la responsabilità dell’ente se il giudice ha omesso di valutare il Modello 231 La Responsabilità degli Enti: il D.lgs. 231/2001 Il D.Lgs. 231/2001 ha introdotto nel nostro ordinamento una forma di responsabilità delle società conseguente alla commissione […]

Revocatoria del fondo patrimoniale: vittoria per lo Studio

Come si tutela un credito quando il debitore ha fatto in modo di far “sparire” i propri beni in un fondo patrimoniale? Richiamando principi consolidati in materia, il Tribunale di Potenza accoglie le ragioni di un’impresa creditrice assistita dallo Studio Bia, Dell’Atti e Associati Il fondo patrimoniale Il fondo patrimoniale è un vincolo impresso ai […]

Napoli, rivolta dei giocatori che rifiutano il ritiro: quando il lavoratore disobbedisce

Dopo la partita di Champions League contro il Salisburgo la squadra si è rifiutata di ottemperare all’ordine del presidente De Laurentis di continuare il ritiro: i calciatori, ritenendo il ritiro ingiusto, hanno volontariamente ignorato l’ordine datoriale e sono tornati a casa. L’ammutinamento dei calciatori del Napoli degli scorsi giorni è un caso unico e, senza […]

Appalti: incentivi alla progettazione e diritto intertemporale

Le Amministrazioni devono pagare alle proprie risorse interne gli incentivi alla progettazione per le prestazioni previste dalla vecchia disciplina ma escluse, in quanto abrogate, dalla nuova normativa del Codice Appalti? Gli incentivi alla progettazione nascono come correlati alle funzioni progettuali, in base al principio secondo cui alla predisposizione del progetto, di regola, provvedono gli Uffici […]

Subappalto: i limiti sono contrari al diritto dell’Unione

La Corte di Giustizia Europea, con sentenza del 26 settembre 2019, causa C-63/18, ha ritenuto non compatibile con il diritto europeo degli appalti pubblici la normativa italiana (art. 105 co. 2 D.lgs. n. 50/2016 Codice Appalti) – che limita al 30% la parte dell’appalto che l’offerente è autorizzato a subappaltare a terzi. Con tale arresto, […]